Installazione e configurazione

User avatar
PND Staff
Site Admin
Posts: 400
Joined: Tue Oct 22, 2013 3:38 pm

Installazione e configurazione

Postby PND Staff » Thu Oct 24, 2013 10:35 pm

Image


1 - PREMESSA

GTR2 ha una installazione molto semplice. Dopo la prima installazione e relativa registrazione del codice unico sarà possibile attraverso un semplice copia-incolla-rinomina clonare il gioco quante volte si vuole per avere versioni personalizzate le più varie.

GTR2 è aperto, ossia facilmente modificabile sia nella fisica che nelle vetture che nelle piste, quindi per giocare on line occorre essere perfettamente allineati con il server a cui si accede. Esistono tre modalità principali:

1- LISCIO: è il gioco originale, eventualmente arricchito di nuove auto e/o piste
2- con N.A.P. 1.4: è una modifica complessiva, diffusa in tutto il mondo, con la quale si giocano diversi champ
3- con N.A.P. 1.4 parziale detta "mezza N.A.P" : è una modifica complessiva, diffusa in tutto il mondo, con la quale si giocano diversi champ, che non modifica i parametri di grip originali

Gli effetti del caso 3 sono riproducibili anche solamente con il mod delle vetture, lasciando pertanto inalterato il gioco originale. Per chi vuole saperne di più:

Spoiler:


Descrizione N.A.P. 1.4


La N.A.P. 1.4., realizzata da un gruppo di utenti molto avanzati, è diventata un standard internazionale nell'utilizzo maturo di GTR2. Ecco una breve descrizione delle differenze rispetto al gioco originale, estratta dalle note degli autori:


Cosa c’è di nuovo nella N.A.P.

-Alcuni piccoli fix per adattare la NAP alla patch ufficiale 1.1 di GTR2
-Aggiunti i motec completamente funzionanti (temperature freni, gomme, acqua olio, distacchi etc.) alle Ferrari 360, Ferrari 575, Maserati MC12 e Gillette Vertigo.
- Le gomme soft si scaldano appena più facilmente. Adesso dovrebbero funzionare bene anche con temperature molto basse.
- Tutte le gomme da bagnato e intermedie hanno nuove curve di grip e hanno acquisito un miglior controllo e tenuta.
- Tutte le gomme da bagnato e intermedie si surriscaldano molto meno di prima.
- Tutte le gomme da bagnato e intermedie perdono meno grip quando sono fredde. - Tutte le gomme da bagnato e intermedie sono leggermente più sensibili alla pressione ottimale .
-Fixata la safety car non funzionante sul server dedicato
-Sistemate le gomme Yokohama per problemi di temperature
-Aggiunta la possibilità di modificare alcuni POV verso il basso in modo da consentire una visuale più realistica e la visione del motec negli schermi 16:9
-Aggiunte modifiche al file eng per i campionati che desiderano usare il Time Scaled Damage option. Contattate http://www.simleague.net per ulteriori informazioni.


GTR2 Mod di fisica avanzata..

Questo mod fornisce una fisica aggiornata per “GTR2” dei Simbin, per gli utenti della comunità del sim-racing che pretendono un’esperienza maggiormente rigorosa dalla simulazione. La patch si trova unitamente alla rivista on-line AutoSimSport, nello stesso file zip.


Installazione

Premessa: Installare questa versione della NAP solo dopo aver aggiornato GTR2 alla Versione 1.1 tramite la patch disponibile sul sito ufficiale.
Il file contiene due file importanti, dopo l’estrazione:

GTR2_NAP_1.4.EXE – Questo è il file di installazione principale, fate doppio click per installarlo, selezionando la directory di installazione di GTR2 (se il programma non riesce a localizzarla automaticamente).

GTR2_OP_1.4.EXE – Questo eseguibile, una volta avviato, disinstallerà il N.A.P. mod a ripristinerà la fisica originale di GTR2. V 1.1.

Il pacchetto inoltre contiene alcuni file di setup per alcune macchine, che bisogna copiare nell’apposita directory di GTR2. Raccomandiamo decisamente di farlo.


Comportamento della vettura

Il nuovo mod N.A.P. è stato studiato con l’implementazione di valori realistici quando possibile, per ricreare la complessità delle moderne macchine da corsa.
Per tirar fuori il meglio di queste stupende macchine da corsa e per percepire l’enorme quantità di grip che possono generare, dovete capire che, essendo vetture da corsa, sono molto sensibili sia ai cambiamenti di setup aerodinamici, che meccanici. Le gomme inoltre sono molto sensibili alla temperatura, pressione e ai carichi. Con un corretto setup delle vetture e con l’adozione di una corretta pressione delle gomme, potrete beneficiare di un grip elevato e caratteristiche di guida e maneggevolezza prevedibili e raffinate, ma allo stesso tempo, se non sarete capaci di adottare un setup adeguato, vi troverete alle prese con una macchina poco maneggevole, poco prevedibile, in ultima analisi, frustrante…
In questa sezione provvederemo a fornire alcune linee guida per impostare un corretto setup delle vetture e per tirar fuori il loro meglio in condizioni di gara:

Pressione delle gomme
Adottate una corretta pressione ed una corretta temperature delle gomme e sarete piloti felici! Iniziate con serie di 3-4 giri ad andatura costante, e verificate la temperatura e la pressione delle gomme a caldo. La pressione ideale a gomme calde è di circa 200 kPA, partendo da circa 150-160 kPA a freddo, in garage, adattate la pressione con alcune serie di giri per ottenere una pressione a caldo il più possibile vicina a quella consigliata.

Temperatura
La temperatura ideale di esercizio delle gomme è di circa 80° C per le gomme slick e di circa 90° C per quelle scolpite (sia quelle da pioggia, che le intermedie). In ogni circostanza dovreste avere un corretto intervallo di temperature tra le parti di contatto col terreno dello pneumatico I.M.O. (dall’inglese Inside, Middle, Outside, ovvero interno, centro, esterno della gomma). Non c’è alcuna necessità di avere una differenza di 10° C, come si faceva in precedenza, cercate solo di mantenere un intervallo di temperature regolare.

Consumo
Il consumo delle gomme è un elemento fondamentale nelle gare endurance. Nelle gare del FIA GT non è raro vedere vetture che effettuano due stint facendo il pieno di carburante, per guadagnare tempo. Comunque, per riuscire in questo, dovrete sviluppare un setup molto neutro, unitamente ad una guida buona e morbida.

Campanatura
A seconda delle gomme e della configurazione delle sospensioni, dovrete usare più o meno campanatura (camber), per massimizzare l’aderenza. Di solito le gomme anteriori sviluppano l’aderenza laterale massima con una campanatura compresa tra -4 e -3 gradi. Deve essere subito chiaro che è necessario far attenzione, poiché valori (negativi) di campanatura elevati comportano una minor aderenza longitudinale delle gomme per la frenata e la trazione.
Trovate il giusto compromesso. Le gomme posteriori sono progettate per garantire trazione e sono più larghe, quindi richiedono meno campanatura. Valori da -3 a -2 gradi sono corretti come arco di regolazione. Le gomme Dunlop sembrano richiedere una campanatura maggiore (n.d.t. leggi maggiormente negativa), mentre le Michelin richiedono meno campanatura negativa. Le Pirelli si collocano nel mezzo delle suddette marche di pneumatici.
Fate esperimenti per trovare il settaggio ideale in relazione alla tua vettura ed al vostro stile di guida.

Stabilità aerodinamica ed efficienza
Con la precedente versione di GTR2, i piloti avrebbero usato sospensioni più morbide per ottenere il maggior grip meccanico possibile dalle gomme, senza preoccuparsi per il bilanciamento aerodinamico della vettura alle alte velocità.
Questo è un aspetto che è definitivamente cambiato nel N.A.P. mod. Lo splitter anteriore ed il diffusore posteriore ora sono molto più sensibili al beccheggio, all’imbardata ed all’inclinazione. Questo significa che mentre sospensioni più morbide renderanno la vettura più facile da guidare alle basse velocità, invece alle velocità medie ed elevate la vettura potrebbe risultare aerodinamicamente imprevedibile. Questo avviene perché le sospensioni più morbide accentuano beccheggio e rollio mentre si esegue la frenata, si arriva alla corda della curva e si imposta l’uscita, e questo cambierà le altezze della vettura in pista, dinamicamente, disturbando il flusso d’aria che passa sotto la vettura. Quando avvengono cambiamenti di inclinazione dovuti al beccheggio, l’efficienza del diffusore è compromessa, cosa che può provocare effetti ingenti sulla deportanza complessiva sviluppata dal fondo della vettura. Ovviamente, è l’ultima cosa che chiunque desidererebbe, una variazione così elevata della deportanza durante un giro. Quando si adotta un setup molto rigido, la vettura diventa molto più prevedibile, risulta più precisa e sviluppa più aderenza alle velocità medie ed elevate, perché si sviluppano molto meno rollio e molto meno beccheggio. Questo tiene la vettura attaccato alla pista, conservando altezze della vettura, inclinazioni e angolazioni delle ali costanti. Tenete a mente che la vettura sarà più difficile da controllare alle basse velocità, proprio a causa dell’assetto più rigido.
Lo ripetiamo ancora, dovete trovare il corretto compromesso per ogni circuito.

Altezza da terra
Con i cambiamenti del N.A.P. mod, alcune GT possono adottare altezze da terra molto ridotte. Con l’adozione di altezze da terra ridotte, l’aerodinamica ne trarrà vantaggio e il centro di gravità della vetturà sarà più basso. Ovviamente, non è auspicabile usare un’altezza troppo ridotta su circuiti pieni di buche e compressioni. Aumenta l’altezza da terra della vettura partendo dai valori minimi che troverai di default nella schermata del setup. L’altezza statica e i packers dovrebbero essere settati in base alla guida in pista, e le altezze monitorate per raggiungere una corretta in inclinazione alle alte velocità, per incrementare la deportanza alle alte velocità e l’efficienza aerodinamica complessiva.


Nota degli autori

Nella creazione del N.A.P. mod abbiamo provato a non alterare la performance originale delle macchine in pista. Ogni macchina, anche se differente nel comportamento dalla fisica originale, dovrebbe comportarsi in modo eguale all’originale di GTR2 nel confronto con le altre vetture. Siamo anche contenti di vedere che con le nostre modifiche i tempi sono molto più simili a quelli del FIA GT reale, praticamente identici su certe piste. Solo i veri “alieni” saran capaci di fare meglio, ma il beta-testing ha dimostrato che anch’essi possono migliorare i tempi reali di un secondo o due.

Per chi volesse provare le NAP ma non riuscisse a trovare link utili, è possibile farne richiesta allo staff di PND.
E' bene sapere che uno dei lati negativi del paciugo sui PC è che talvolta non va più un caspio per mille mille ragioni, spesso incomprensibili. Evitiamo quindi l'errore, che io per primo ho compiuto, di voler avere subito tutte le GT e le piste del mondo, con l'unico risultato di impallare tutto. C'è tempo per tutto, auto e piste che servono si aggiungono cum granu salis. Ed è questo il motivo per cui diventa importante procedere con il metodo delle clonazioni.



2 - PRIMA INSTALLAZIONE

Per chi non possieda una copia originale non c'è problema. GTR2 è disponibile da Steam.


I passi successivi sono semplici:

- si installa direttamente su C:\ il gioco dal DVD o altro supporto
- si aggiunge la patch originale GTR2 V. 1.1
- si aggiunge la On Line Patch
- si montano i fari potenziati (quelli originali sono lol) e il plugin per l'hud*
- se ci sono problemi con l'hud precedente basta andare sul sito dell'autore.
- infine si cerca e si trova l'eseguibile nodvd 1.1 che va sovrascritto all'originale

Per coloro che hanno almeno 4 GB ram, consiglio di scaricare il patcher 4gb_patch
Eseguito su GTR2.exe (oppure rFactor.exe) consente l'uso di 4GB di ram contro i soli due degli originali.


*serve per vedere in pista temperature, tempi, usura freni e tanti altri dati


Dato per buono che il vostro volante sia correttamente configurato (di questo se ne parlerà a parte), a questo punto siamo pronti per aprire il gioco per la prima volta, creare il nostro profilo Nome Cognome (che potrà poi essere duplicato con altro nome in qualsiasi momento) e settare i vari parametri del gioco, anche in modo sommario.
Si va subito online, si registra il gioco con il seriale, si crea l'utente per la lobby dei server online (assolutamente indipendente dai profili, sarà uno solo per tutte le installazioni e legato alla mail di registrazione) e si entra in un server qualsiasi per verifica (quelli in colore bianco solitamente sono aperti con il gioco originale, basta che la pista sia una di quelle originali che si entra). Se vi accusa di essere dei bari è abbastanza normale, quasi sempre sono gli script di verifica che sono molto conservativi, si ritenta e in genere va.

La cartella principale di GTR2 apparirà così (tranne i files JSGME.* e la cartella MODS che sono parte di una utility di cui parlerò più avanti)

Image

Ora è tutto pronto, ma prima di fare casino procediamo alla clonazione.



2 - CLONAZIONE

Prima di fare qualsiasi altra operazione è bene copiare l'intera cartella in una area dedicata. Attenzione che nulla va lasciato al caso se si vuole vivere bene. Pertanto occorre BEN organizzare da subito il proprio ARCHIVIO, perchè Il materiale archiviato col tempo aumenterà: NAP, auto, piste, utilities, Motec (telemetria VERA, facile da usarsi, da tempo la usa mio figlio dodicenne), packs di campionati vari. Qui trovate un esempio di albero per una archiviazione corretta:

Image

La cartella GTR2 che vedete non è ovviamente quella del gioco, ma solo il titolo della sezione sul mio archivio Racing Games. Analoghi archivi esistono, e si vedono, per altri giochi.

Definito il luogo di archiviazione basta fare copia incolla e rinominare la nuova cartella "GTR2" in "GTR2 pulito", come in esempio. Ogni volta che sarà necessaria una nuova installazione basterà copiare "GTR2 pulito" in C:\ e rinominarla come si preferisce, ad esempio "GTR2 pippo", e completarla con i pezzi necessari per accedere ad un tale server pippo.

A titolo di esempio, illustro la mia configurazione:

1-GTR2 standard
Gioco originale, arricchito con nuove textures per le piste originali, le mie piste preferite oltre quelle originali (una decina), alcuni mod di auto selezionati.
Lo uso essenzialmente off-line e con i dettagli al massimo (online è meglio minimizzare i carichi con la ADSL italica) sembra un altro gioco. Talvolta per gare fun o per qualche assalto in server pubblici con profilo apposito... :lol1: .
Per tenerla in ordine esiste una comoda utility, JSGME, di cui ho accennato sopra, il cui uso è descritto qui.

Per gli amanti della grafica, per le piste originali sono disponibili le textures di Culmone67.
Con i dettagli alti sembra un altro gioco.

2-GTR2 GTWEB
Versione dedicata ai campionati del portale francese

3-GTR2 Power and Glory
Supermod dedicata alle auto GT anni 60-70, praticamente un altro gioco, favoloso. Per info sull'installazione dell'utlima versione si veda questo topic.

4-GTR2 ??????
Tutto quello che vuoi



3 - INSTALLAZIONE MOD

Installare i mod è molto semplice, spesso trattasi di files eseguibili, si clicca due volte, si indica la cartella di installazione (esempio C:\GTR2 Training) e si attende la fine della procedura.

Se invece si tratta di cartelle compresse, vanno semplicemente scompattate nella cartella di destinazione. Basta aprire l'archivio .rar o .zip, controllarne il contenuto per verificare la destinazione poi si estrae nel posto giusto.
Quale è il posto giusto?
Vediamo la struttura dei dati nella cartella principale del gioco. In esempio una installazione per il champ Lisgo:

Image

Solitamente i mod su archivi compressi contengono una cartella principale di nome "GameData", talvolta accoppiata ad "UIData" ed altri files. In questo caso basta scompattare direttamente nella cartella principale del clone di GTR2 interessato ed autorizzare eventuali sovrascritture di files.
Talvolta le piste vengono rilasciate con "Locations" come cartella di radice e si scompatta in "GameData" oppure direttamente la cartella con i dati della pista, esempio la cartella "Zandvoort", da scompattarsi dentro "Locations".
A volte invece tutto è contenuto in una cartella che non ha niente a che vedere con la struttura delle cartelle di GTR2.
Pertanto vanno estratte in altro luogo (una cartella creata appositamente è l'ideale, evitiamo di perderci i pezzi sul desktop o peggio) per poi copiarle manualmente sopra le cartelle originali. Ci penserà il S.O. ad unire il nuovo al vecchio ed eventualmente dovrete autorizzare la sovrascrittura.
Appena disponibile il server, l'accesso ad esso sarà l'ultima verifica della correttezza dell'installazione.

Esiste un software, dedicato ai multicore, che da ottimi risultati in termini di ottimizzazione delle risorse, e si può usare per tutto, non solo per giocare, si chiama Prifinitty.



4 - PROFILI UTENTE

Una volta finito di preparare il tutto, cominciate a giocare off line con GTR2 standard, utilizzando il profilo Nome Cognome, che tanto non vi vede nessuno. Fate patenti, prove libere, gare con meteo variabile eccetera. Oltre a prendere confidenza con pregi e difetti del gioco, imparerete ad usare i menu ma soprattutto ad ottimizzare i settaggi preferiti per il volante, sia dentro il gioco che nei driver Logitech o Trusthmaster (che onestamente usano in pochi, non saprei come aiutarvi per queste periferiche).
Appena trovato un feeling accettabile possiamo clonare il profilo utente, vediamo come:

Image

Nella cartella "UserData" viene creato un folder per ogni profilo impostato, che a sua volta contiene un poco di tutto.
Non preoccupiamoci di niente, perchè tutto questo viene generato da GTR2 e i dati fondamentali sono contenuti nel file "Nome Cognome.plr". Basterà perciò aprire il gioco, creare un nuovo profilo, ad esempio BMK Hunter, fare un giro qualsiasi ed uscire dal gioco. In "UserData" troverete la nuova cartella "BMK Hunter" che a sua volta conterrà il file "BMK Hunter.plr", che va immediatamente ELIMINATO.
Entrate nella cartella "Nome Cognome" e copiate il file "Nome Cognome.plr", che contiene tutti i vostri settaggi preferiti, e copiatelo nella cartella del nuovo profilo, "BMK Hunter". Rinominate poi "Nome Cognome.plr" in "BMK Hunter.plr" e la clonazione del profilo è terminata.

Un altro metodo, che ha il vantaggio di portarsi dietro in un colpo tutti i settings (vedi struttura nell'immagine) ma che si porta dietro un sacco di files che potrebbero essere inutili, è quello di copiare direttamente la cartella "Nome Cognome" e rinominarla come "BMK Hunter", per poi rinominare il file "Nome Cognome.plr" e il file "Nome Cognome.gal" come descritto prima.

Quando poi si troveranno nuovi settaggi di gioco o di volante con uno qualsiasi dei profili su una qualsiasi delle installazioni di GTR2, basterà clonare il solo file .plr per mettere subito a disposizione degli altri profili le nuove configurazioni.

E' fortemente consigliato di backuppare periodicamente i propri plr, si possono talvolta corrompere, oppure possono venir buoni in caso di sostituzione del volante, oppure possono essere specifici per un mod in particolare, spesso le GT anni 60-70-80 abbisognano di un uso particolare del volante per usarle con godimento.



5 - IL VOLANTE

La mia esperienza si limita ai Logitech, ma le informazioni generali valgono sempre. Partiamo da una premessa.

Una auto reale ha un solo parametro meccanico, magari settabile ma uno solo, che lega la rotazione dal volante alla rotazione delle ruote. In un gioco paradossalmente è più complicato.
Vale comunque sempre il concetto che più il volante è diretto più si stracciano le gomme davanti, era così con GT4 e il pad ed è così con tutti i giochi.

In GTR2 dobbiamo governare TRE parametri:

1 - Gradi di rotazione del volante
Si impostano dal driver del costruttore, insieme ad altri parametri. Nell'immagine che segue vedete le mie impostazioni per GTR2. Non sono la panacea, ma un punto di partenza.

Image

I parametri "liberi" sono Forza effetti globale (consigliato 90-100 per DFP, 100-110 per DFGT, 120 per G25 e G27),
Forza molla di centratura (non più del 5-10%) e i Gradi di rotazione.
Per questi ultimi la discussione dura da anni, i puristi mettono sempre a 900°, alcuni 240°, i più sui 400°.
Per usare delle GT consiglio di partire da questo numero.

2 - Precisione
E' un parametro che si trova nelle impostazioni del gioco.

Image

Aumentando il valore il volante diventa più diretto.
E visto che siamo in argomento, aggiungo queste altre due schermate, che dovrebbero parlare da sole:

Image


Image

In ogni caso poi sarà una questione di gusti.

3 - Steer lock
E' un parametro che si trova nella pagina uno del setup vettura. Anche questo è proporzionale come il precedente.

Questi tre parametri sono legati in una catena che lega il volante alle ruote. Brevemente possiamo tabellare degli ordini di grandezza:

1: 300° - 2: 50% - 3: <10°
1: 400° - 2: 75% - 3: 10-16
1: 900° - 2: 100% - 3: >16

Poi sarà questione di gusti personali. Cercando nei vari forum troverete di tutto e di più, alla fine farete come vi piace.
Un riferimento utile può essere il confronto tra volante reale e volante nel monitor. Al massimo devono essere sincroni, normalmente il volante a video ruota meno del nostro, se ruota molto meno si usurano le gomme molto poco ma bisogna essere dei veri manici.



6 - AVANZATO

Di seguito sono riportati alcuni consigli utili per la gestione di GTR2 (fonte VDA), alcuni non necessari, ma sicuramente utili in caso di risorse limitate.

---------------------------------------------------------
Nel configuratore di GTR2

- "anti-aliasing" disabilitato

---------------------------------------------------------
Andate in Opzioni--> Avanzate fate in modo di avere questa configurazione

- "vertex damage" disabilitato(evita crash)
- "autoselect gomme" disabilitato(non vi vengono cambiate le gomme sotto il naso)
- "sist.controllo corsia box" disattivato(In questo caso dentro il box siete voi che guidate. E' necessario disabilitarlo perché in caso contrario non sareste in grado di fare un Drive Through)
- "Parabrezza visibile" disabilitato(meno problemi con la pioggia)
- "collisioni semplificata rottami" attivato(qualche fps in più)
- "ripresa scontro" attivato(se vi ribaltate tornate sulle 4 ruote)
- "Acquisizione dati corsa" disabilitato(la telemetria riduce gli fps e aumenta parecchio il lavoro dell'hard disk, ma se la si vuole si abilita)
- "replay super fedeltà" disabilitato(qualche fps in più)

---------------------------------------------------------
Ora in opzioni --> replay dovete avere disabilitate tutte e 3 le voci. Vi darà un buon numero di fps in più. Sempre che non vogliate il replay per forza

- "replay" disabilitato
- "registra replay" disabilitato
- "tempo replay" disabilitato

----------------------------------------------------------
In opzioni --> video

- "Effetti speciali" disabilitato o basso (causa dei cali paurosi e soprattutto inaspettati di fps, ma permette di vedere ad esempio il fumo di un motore fuso)
- "Ombre" disabilitato o basso (stesso discorso di "effetti speciali")

----------------------------------------------------------
Dentro il nomedriver.plr

- impostate a 0 la voce "lens flare". In questa maniera il sole non darà fastidio
- impostate a 0 la voce "play movies". Riduce la possibilità di cali improvvisi di frame in alcune piste dove ci sono i maxischermi
- impostate a 0 la voce "Swaying Trees". Disabilita l'ondeggiamento degli alberi
- impostate a 0 la voce "Track Animations". Vedete i commissari di gara ma non sventolano le bandiere
- se avete cali di fps portate a 0 la voce "Rearview Particles". Disattivandola, guardando gli specchietti non vedete(per esempio) l'acqua che si alza dalle ruote posteriori
- se avete cali di fps impostate a 0 la voce "Disable All Character Anims". In questa maniera non vedrete più nè i tifosi nè i commissari gara
- se impostate a 0 la voce "Windscreen dirt buildup" il parabrezza non si sporcherà più

- Esiste anche un modo per rendere meno estremi i contatti in GTR2. Modificate queste voci in
BoneSpring Threshold="1.00000"
BoneSpring Min Constant="25.00000"
BoneSpring Max Constant="125.00000"
AI Controls Driver #2="0"




7 - SETUP E TELEMETRIA

Credo che per cominciare possa bastare il topic che trovate in questo forum, poi fate le domande nel topic o meglio ancora in diretta su TS. Usando bene gogol troverete di tutto, talvolta in contraddizione, ma così è.

L'argomento telemetria è trattato ampiamente nel web. Di seguito alcuni link utilissimi (si ringraziano gli amici del VDA):

Telemetria e setup 1
Telemetria e setup 2
Setup lesson 1
Setup lesson 2

Già che googolate vi suggerisco di usare come chiavi "telemetria, motec, GTR2, miles, project"...





Per i piloti di PND è disponibile, nella cartella dropbox o su richiesta, diverso materiale relativo agli argomenti trattati.

Buon divertimento dallo Staff PND
ImageImage

Return to “Sezione Tecnica”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 0 guests